titolo_chisiamo
AutoInComune è un modo innovativo di concepire la mobilità, sempre più sostenibile e integrata, e che necessita di adattarsi continuamente all’evoluzione del settore dei trasporti e alle esigenze ambientali. Propone un metodo collaborativo e partecipativo sensibilizzando i cittadini ad una mobilità sempre più integrata, una “mobilità intelligente”.
 Dopo una fase sperimentale di attività in tema di carpooling, obiettivo centrale di AuntoInComune, sviluppato da Anci Innovazione con la Regione Toscana, è quello di promuove le buone pratiche di mobilità sostenibile, proporre  l’aggregazione dell’offerta degli operatori privati di carpooling, coinvolgere e favorire gli enti locali nello sviluppo di politiche innovative di mobilità.
  Il servizio offre un aggregatore di operatori privati di carpooling in cui ogni cittadino può cercare un viaggio e trovare la migliore offerta per viaggiare. Permette dunque di cercare un passaggio verso la destinazione desiderata, con lo scopo di risparmiare su carburante e pedaggi,
guidare meno, diminuire il fattore inquinamento e traffico ottimizzando le risorse
oggi esistenti nel panorama nei servizi di carpooling.

about1

I vantaggi
Da un’indagine campionaria della Regione Toscana si rileva che ogni giorno si spostano
nella regione 2,5 milioni di cittadini toscani e oltre l’85% degli spostamenti
pendolari avviene in auto, generando traffico e inquinamento. Se si condivide il mezzo di trasporto, le spese di viaggio vengono suddivise tra i viaggiatori. Riducendo il numero di automobili

diminuisce l’inquinamento atmosferico e acustico. I vantaggi ci sono anche anche per le amministrazioni ci sono vantaggi.
Se consideriamo infatti i danni al manto stradale causati dal continuo passaggio di migliaia
di automobili che ogni giorno effettuano lo stesso percorso, possiamo facilmente immaginare
quanto potrebbe diminuire l’entità di tali danni se il numero di automobili diminuisse
del 10%, del 20% o addirittura del 30%.

about2

Con la diminuzione del numero di auto in circolazione, si ottengono vantaggi ulteriori:
una migliore efficacia dei mezzi pubblici, nonché un miglioramento della qualità della vita
dei cittadini, che hanno a disposizione una città più efficiente. Con meno automobili
e meno traffico, inoltre, diminuisce il numero di incidenti causati dalla scarsa attenzione e dalla fretta.
La piattaforma AutoInComune favorisce la riduzione del numero di auto in
circolazione offrendo maggiore sicurezza al cittadino. Una strada più libera non può che
garantire una maggiore sicurezza a tutti, automobilisti compresi.
AutoInComune è l’inizio di un percorso di cambiamento che, attraverso la razionalizzazione del consumo delle risorse naturali, con l’integrazione e l’intermodalità fra i mezzi di trasporto e con l’utilizzo di nuove tecnologie, mira a sviluppare soluzioni innovative e sostenibili verso una migliore mobilità individuale, collettiva e commerciale, migliorando la qualità della vita delle persone.