OPPORTUNITA’ PER ENTI E UTENTI

- BANDO PER ASSEGNAZIONE BONUS ACQUISTO BICI PER PENDOLARI

Con decreto dirigenziale n. 5040 del 26 ottobre, la Regione Toscana ha approvato e pubblicato il “Bando per l’assegnazione di bonus acquisto bici per i pendolari” con la finalità di incentivare la mobilità sostenibile nel trasporto pubblico locale e gli spostamenti integrati treno-bici dei pendolari, scoraggiando così le modalità di trasporto privato e su gomma caratterizzate da rilevanti costi sociali e ambientali. Il bando è uno degli interventi previsti dal progetto regionale “In Bici col Treno” avviato dalla Giunta regionale nel settembre 2015 (delibera n. 919 del 28 settembre). La Regione Toscana intende in questo modo raccogliere ed incentivare possibili buone prassi di valorizzazione del servizio integrato bici/treno, che potranno essere diffuse e sviluppate nell’ambito in una eventuale fase successiva di ulteriore attuazione del progetto regionale.

Si tratta di un contributo a fondo perduto, di massimo 150 euro, agli abbonati Trenitalia e TFT che acquistano tra il 27 ottobre e il 30 giugno 2016 una bicicletta pieghevole non più grande di cm 80 per 110 per 40. Erogato in comodi blocchetti di buoni nominativi, spendibili per titoli di viaggio, da ritirare all’Urp della Regione Toscana o ricevere via raccomandata al proprio indirizzo.

Domande online, per raccomandata o consegna a mano, entro il 30 giugno 2016.

Qui il BANDO INTEGRALE

- INTERVENTI A SOSTEGNO DELLA MOBILITA’ SOSTENIBILE 

A sostegno della mobilità sostenibile arrivano gli interventi previsti dalla Regione Toscana. Tra le misure annunciate di cui si attende il bando ecco il bonus per i pendolari abbonati al servizio ferroviario che acquisteranno una bici pieghevole trasportabile in treno gratuitamente. Poi a breve, le card per viaggiare in treno con la bicicletta (quelle che non si piegano): tutti i giorni con 50 euro l’anno o solo nei fine settimana e i festivi a 20 euro. Poi ancora saranno valorizzate le linee ferroviarie minori di interesse turistico e attrezzate in modo da poterle utilizzare con bici al seguito. Naturalmente prosegue l’impegno sulle reti ciclabili, infrastrutture essenziali.

GLI INTERVENTI – Stanziati dalla Regione Toscana 4 milioni per le piste nelle città e e 18 milioni in tre anni, dal 2014 al 2016, per la ciclovia che dal sentiero della bonifica tra Stia ed Arezzo si allungherà lungo tutta l’asta dell’Arno fino alla foce del fiume. Sono 432 chilometri e diciotto gli interventi ritenuti prioritari: i primi quattro si concluderanno entro l’anno, altre tre sono già programmati per il prossimo, in collaborazione con gli enti locali. Per il corridoio tirrenico – 291 chilometri dal confine della Liguria fino all’inizio del Lazio attraverso trenta comuni, cinque province, dodici porti e due parchi regionali – è stato definito invece il tracciato e deve ora iniziare la progettazione puntuale. La Regione ha inserito l’itinerario all’interno di un progetto più vasto, che coinvolge Liguria, Francia, Corsica e Sardegna e il Programma comunitario Italia-Francia Marittimo 2014-2020, con l’obiettivo di ottenere 6 milioni di contributi europei.

- (scaduto) PROGRAMMA COMUNITARIO HORIZON 2020Bando “mobilità per la crescita 2014-2015: soluzioni per le infrastrutture di trasporto”

Scade il 27 agosto 2015 l’invito a presentare proposte “mobility for growth 2014-2015″ pubblicato nell’ambito dell’azione “sfide globali” del programma Horizon 2020 per la ricerca e l’innovazione.
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea serie C 361 dell’11 dicembre 2013, nell’ambito dell’azione “sfide globali” affronta le priorità politiche e le sfide sociali identificate nella strategia Europa 2020 che mirano a stimolare la massa critica degli sforzi di ricerca e innovazione necessari a conseguire gli obiettivi politici dell’Unione.
L’invito copre i seguenti temi:
MG-8.3-2015: Facilitare il mercato nell’adozione di soluzioni di infrastruttura di trasporto innovative
MG-3.6b-2015: Automazione sicura e connessa nel settore dei trasporti su strada
MG-5.5b-2015: Dimostrazione e sperimentazione di soluzioni innovative per il trasporto urbano e la mobilità migliore e più pulita
MG-8.4b-2015: governance intelligente, resilienza della rete e la fornitura snella di infrastruttura innovativa
La data di scadenza per la presentazione delle proposte è il 27 agosto 2015. Il budget destinato al seguente invito è di 18,500,000 euro. L’identificativo dell’invito è: H2020-MG-2015-Singlestage-B